Lettori fissi

giovedì 20 febbraio 2014

Vellutata di carote al profumo d'arancia

INGREDIENTI:

1 porro
4 carote
1 panna fresca
olio extravergine di oliva Frantoio Ballarini
brodo vegetale
spremuta d'arancia Arance Di Palagonia
pepe
crostini

In una pentola mettere dell'olio extravergine di oliva Frantoio Ballarini e del porro tagliato a rondelle.



Aggiungere le carote tagliate.


Aggiungere il brodo vegetale e completare la cottura.


Preparare una spremuta con un'arancia Arance Di Palagonia e unirla alle carote.


Frullare il tutto con il frullatore a immersione.


Aggiungere della panna fresca e rimettere sul fuoco per cinque minuti.


Impiattare e servire con dei crostini, buon appetito.


Orata all'arancia

INGREDIENTI:

orata eviscerata
arancia a fette Arance Di Palagonia
olio extravergine di oliva Frantoio Ballarini
sale 
pepe 


Adagiare l'orata in precedenza pulita sopra in foglio di carta stagnola.


 Salare, pepara e mettere un filo d'olio extravergine d'oliva Frantoio Ballarini.


Tagliare l'arancia Arance Di Palagonia a fette, inserirne alcune all'interno dell'orata e alcune sopra.

Chiudere il cartoccio e cuocere in forno per 40 minuti a 180°C.


Buon appetito.



Risotto all'arancia


INGREDIENTI:

riso carnaroli Cascina Alberona
vino bianco
spremuta di un'arancia Arance di Palagonia
1 scalogno
burro
brodo vegetale
formaggio gratuggiato


In una pentola mettere del burro e dello scalogno tritato; fare soffriggere il tutto.



Aggiungere il riso Cascina Alberona e farlo tostare.


Sfumare con del vino bianco e proseguire la cottura aggiungendo del brodo vegetale.


Aggiungere la spremuta di un'arancia  Arance Di Palagonia.

 



 


Aggiungere del formaggio gratuggiato e mantecare il tutto.



Impiattare e servire, buon appetito.


martedì 18 febbraio 2014

Arance Di Palagonia

Nuova collaborazione per il mio blog con Arance di Palagonia.


Andrea e Fabrizio, coltivatori di un agrumeto a gestione famigliare e fondatori di Arancedipalagonia.com. Coltivano il loro “Giardino” (aranceto) esclusivamente secondo il metodo dell'agricoltura tramandato dai nostri avi che da molti decenni coltivano questi frutti con passione e amore per la terra, cioè senza l'uso di pesticidi e altre sostanze.
Stanchi di svendere i  frutti ai commercianti, che seguendo le logiche del mercato trattano le arance con prodotti chimici consentiti dalla legge, che ne permettono una migliore lavorabilità e conservazione (che supera anche 20 giorni prima della consegna) a discapito delle qualità organolettiche del frutto che si perdono.
Hanno deciso di dare la possibilità a tutti di acquistare direttamente le arance, toglirndo tutti i vari passaggi riducendo i tempi di consegna, questo grazie al servizio SDA che in solo 2 giorni permette di degustare frutti di altissima qualità con il loro vero sapore.

L'azienda mi ha gentilmente inviato una campionatura dei suoi prodotti.




MANDARINI





ARANCE





CONSERVE


PESTO ALLA CARRETTIERA


PATE DI PEPERONCINO


CARCIOFINI


MELANZANE A FILETTI


OLIVE CAMPAGNOLE SNOCCIOLATE



Ringrazio l'azienda per la gentile collaborazione.

Sito internet http://www.arancedipalagonia.com
Pagina facebook https://www.facebook.com/pages/arancedipalagoniacom/197385946962834?fref=ts


 

lunedì 17 febbraio 2014

Frantoio Ballarini

Nuova collaborazione per il mio blog con Frantoio Ballarini.


L’ extravergine del  Frantoio Ballarini è un olio di qualità perche’ proviene da olive sane preventivamente ed esclusivamente da  selezionate da loro. Le olive (varietà: favarol, grignano, leccio, frantoio e moraiola) provengono dalla zona collinare pedemontana della Valtramigna (comuni di Cazzano e Soave) e dalle confinanti Val d’Illasi (Comuni di Illasi, Colognola e Tregnago)  e Val d’Alpone (Comuni di Montecchia, Roncà, San Giovanni Il.ne).
Che vuol dire che le  olive sono selezionate? Vuol dire che le olive vengono raccolte esclusivamente a mano (la cosiddetta brucatura delle olive) ed al punto giusto di maturazione così da impedire che processi di raccolta meccanici o tardivi cagionino danni all’integrità del frutto (drupa). Le olive così raccolte vengono nel giro di poche ore portate al frantoio e lavorate, per poter così preservare la freschezza delle stesse appena raccolte ed evitare processi dannosi di decadimento.
La lavorazione del  Frantoio Ballarini è tradizionale con estrazione a freddo.
Tradizionale vuol dire che le olive vengono sminuzzate e ridotte in poltiglia con antichi metodi di spremitura: lente macine in granito (cosiddette molazze) che schiacciano le olive ruotando sopra un grande piatto anch’esso in pietra;
Accanto al metodo tradizionale viene usato anche il metodo c.d. con frangitore, ove un frangitore moderno lavora le olive e da’ un olio di piu’ spiccata intensita’ e aroma.
Con estrazione a freddo perché la pasta di olive viene lavorata con semplici procedimenti meccanici, senza riscaldamento eccessivo e senza l’aggiunta di acqua superiore ai 27° C.; infatti, calore elevato ed acqua eccessivamente calda sono tra i più pericolosi nemici dell’olio, essi gli toglierebbero l’insieme dei principi quali composti fenolici e sostanze aromatiche volatili (responsabili entrambi dell’aroma dell’olio stesso). L’Olio così ottenuto avrà una considerevole superiorità bionutrizionale ed organolettica ed una migliore conservazione rispetto agli altri oli.
A tutela del consumatore e della genuinità del prodotto vengono effettuate annualmente analisi chimico/organolettiche in collaborazione con l’Associazione Italiana Produttori oleicoli (A.I.P.O.) e Agenzia delle Dogane sezione di Verona. Ai sensi del D. Lgs. 155/97 “Igiene degli alimenti” si osserva e si certifica una attenta lavorazione del frutto ed una efficace conservazione del prodotto. Un’altra garanzia per quest’ultimo, non di meno importante, è l' esperienza ed una tradizione lavorativa da quattro generazioni fin dal 1926. L' olio così ricavato, grezzo (cioè non filtrato, con le particelle della pasta di olive in sospensione che rendono l’olio opaco) o filtrato (limpido) è un olio dal sapore fruttato delicato, leggermente amarognolo con retrogusto muschiato e profumo fruttato intenso, ricorda l’odore ed il gusto del frutto sano. E’ l’ideale per insalate, verdure e salse varie, con il pane, in pinzimonio e per accompagnare minestre e zuppe calde. 

L'azienda mi ha gentilmente inviato una campionatura dei suoi prodotti.


OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA PRIMUS DA OLIVE FAVAROL

Colore giallo oro dai riflessi verdolini, ha profumi vegetali mediamente intensi dai chiari sentori di frutta bianca e carciofo; di buona fluidita’ al palato, e’ armonico e rotondo, con lieve punta piccante, persistente anche in chiusura;

categoria olio: delicato;
abbinamenti: minestre di verdure, carpacci di pere e grana padano, aringhe marinate con cipolle, pesce in generale.



OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA PRIMUS  DA OLIVE GRIGNANO

Colore giallo oro dai riflessi verdolini, ha sentori vegetali mediamente intensi di carciofo e rimandi alla mela; gusto delicato con sensazioni che rimandano alla mandorla dolce e una lieve punta di piccante in chiusura assieme a sentori di erbe di campo.

categoria: fruttato leggero;
abbinamenti: risi e bisi alla veneta, polenta ai pomodori, schiena di agnello alle erbe, insalate, carni.


OLIO AGRUMATO ALLA ARANCE

Ottenuto dalla molitura contemporanea di olive e arance biologiche, ideale per condire carne  e pesce.e 


OLIO AGRUMATO AL LIMONE

Ottenuto dalla molitura contemporanea di olive e limoni biologici, ideale per condire carni, pesce, insalate e zuppe di legumi.



OLIO EXTRAVERGINE D' OLIVA BIOLOGICO

Da agricoltura biologica zone est veronese e garda: olio corposo e deciso, adatto per piatti di verdure e carni.


OLIO EXTRAVERGINE D' OLIVA CADANIUM

Colore giallo, dalle sfumature verdoline, ha profumi fruttati di media intensita’ dalle connotazioni erbacee: armonico e morbido al palato, ha media fluidita’, toni vegetali, lieve punta piccante e sentori di mandorla in chiusura.
olivaggio: favarol/grignano (minimo 50%), leccio, moraiola, frantoio, pendolino;
categoria: fruttato leggero;
abbinamenti: bigoli con ragu’ d’anatra, carpaccio di manzo all’asiago.



A presto con le mie ricette con questo olio.


 
 

venerdì 14 febbraio 2014

Gardapan

Nuova collaborazione per il mio blog con Gardapan.


La ditta Gardapan inizia la sua attività nel 1977.
Fondatore è Luigi Depedri che, dopo aver collaborato per oltre 20 anni in una delle aziende leader a livello mondiale nel settore della panificazione, decide di iniziare l'attività in proprio.
L'amore per l'arte della panificazione e l'entusiasmo nel lavoro viene trasmesso giorno per giorno ai figli che oggi operano in azienda con grande passione.
La crescita è lenta, ma costante, l'adeguamento della produzione alle richieste del mercato sono l'obbiettivo primario che l'azienda intende raggiungere.
Gardapan è specializzata nella produzione di pane confezionato a lunga conservazione, le linee di produzione e confezionamento, efficienti e collaudate, garantiscono una durata del prodotto sicura.
La produzione continua comunque ad essere effettuata in maniera artigianale: i suoi fornai osservano ancora la lenta lievitazione delle paste e controllano ogni fase del processo produttivo, con tutta la professionalità della tradizione panaria.
Gardapan riesce a soddisfare clienti molto esigenti e prestigiosi, è fornitrice ufficiale Gardaland da molti anni: vanta di una gamma di prodotti per paninoteche completa.
Ha una produzione destinata ad alcune delle migliori ditte di trasformazione e farcitura del pane.
Offre i suoi prodotti a catene di supermercati fra i più prestigiosi di tutta Italia. Dal 2009 Gardapan ha trasferito e ampliato i suoi impianti in un nuovo laboratorio moderno, efficiente e conforme a tutte le normative igienico sanitarie del settore, che riesce a soddisfare anche richieste di quantitativi importanti di prodotto.
Garantisce prodotti di alta qualità, servizi puntuali e personalizzati.

L'azienda mi ha gentilmente inviato una campionatura dei suoi prodotti.


BOCCONCINI



PAGNOTTINE CON SESAMO

CASERECCIO TIPO PUGLIESE

  
FILONCINI

 

PANBRUSCHETTA




 

TOAST GRANDE


Ringrazio l'azienda per la gentile collaborazione.

Sito internet http://www.gardapan.it