Lettori fissi

mercoledì 25 dicembre 2013

Arancebio.it

Nuova collaborazione per il mio blog con Arancebio.it.




L’Azienda Agricola Magnano è un’azienda prevalentemente a conduzione familiare presente nel settore agrumicolo da circa 60 anni.Nata intorno gli anni ’50 incominciò la propria attività agrumicola con la coltivazione di un piccolo fondo agricolo ereditato dai nonni del Mario fondatore, con una produzione annua di circa 8-10 mila chilogrammi annui (una produzione all’epoca in grado di fornire un reddito necessario a sfamare una intera famiglia), grazie all’impegno e forza di volontà, si è giunti oggi alla coltivazione di una superficie totale di circa 10 ettari di agrumeto in grado di fornire una produzione media tra 200.000-300.000 kilogrammi/anno.Dagli anni ‘90, l’azienda ha riconvertito il metodo di coltivazione puntando esclusivamente all’agricoltura biologica. L’azienda è controllata dall’ente di certificazione BIOAGRICERT che regolarmente ogni anno dopo accurati controlli rilascia l’attestato di assoggettamento alle produzioni biologiche e successivamente la certificazione di prodotto.I fondi agricoli dell’Azienda Magnano, sono dislocati all’interno del territorio del comune di Francofonte in provincia di Siracusa.In queste zone da centinaia di anni grazie alle condizioni  micro climatiche, agli sbalzi termici tra il giorno e la notte, alla vicinanza del vulcano Etna e all’amore per i buoni frutti  della  terra, fanno sì  che  vengano  prodotti  i   migliori    agrumi   della  Sicilia.  

Le varietà agrumicole coltivate sono:
  • Arance Navel
  • Arance Tarocco
  • Arance Moro
  • Clementine apirene: Nova
  • Ibridi di Clementine pigmentati: Taclè, 
  • Ibridi di Mandarino: Mandalate, Ciauculli
  • Limone varietà: Femminello Siracusano 
Forti di una grande esperienza nel settore dell’agrumicoltura, oggi come ieri, si presentiamo al consumatore garantendo qualità, freschezza e genuinità.In una fase storico/politico in cui la globalizzazione ha portato nei mercati Italiani l’invasione di prodotti stranieri, difendiamo il made in italy, difendiamo la qualità dei  prodotti.




COLTIVAZIONE ARANCIA BIOLOGICA

Sapere cosa si mangia significa conoscere nelle linee essenziali in che modo un alimento è prodotto in tutti i suoi passaggi, dal campo al punto vendita.
Il Biologico è una filosofia produttiva che esprime uno stile di vita.
Naturalità qualità organolettiche, identità territoriale e rispetto della salute e dell´ambiente.
Dietro  ogni  prodotto  biologico c’è  tutta una storia, che va dalla selezione del seme alla coltivazione della pianta, dalla sua trasformazione alla successiva distribuzione nei negozi. 
Nel  mondo  di oggi, l’agricoltura  è  una  della  cause  di inquinamento per l’ambiente e per la salute dell´uomo.
Da qui nasce la sfida del biologico: battere l’agricoltura moderna che porta al degrado ambientale sia sul terreno, sia  del gusto.
Sicurezza igienico-sanitaria, contenuto nutrizionale e qualità organolettica, in altre parole nutrirsi con gusto: questo è quello che ciascuno di noi vuole dal cibo che porta a tavola.
I prodotti biologici, proprio per le tecniche agronomiche adottate, in particolare il non uso di sostanze chimiche di sintesi, sono di norma più sicuri degli altri dal punto di vista igienico-sanitario.
Diverse  ricerche  dimostrano, poi, che  il  valore  nutritivo dei prodotti biologici è spesso superione a quello dei prodotti convenzionali. In particolare è stata rilevata di frequente una maggiore presenza di preziose sostanze antiossidanti. Infine, nei pochi studi che mettono a confronto il gusto dei prodotti convenzionali e di quelli biologici, questi ultimi si collocano in genere ad un livello di qualità più alta dei primi. Infatti negli agrumeti che non sono stati trattati con pesticidi o antiparassitari è molto facile imbattersi in presenze consistenti di coccinelle all'interno dell'agrumeto.

METODI DI PRODUZIONE


Lotta integrata

E’ un sistema di difesa delle colture contro gli organismi dannosi basato sulla razionale applicazione di misure biologiche, chimiche, colturali o di selezione vegetale con le quali limitare al minimo indispensabile l’impiego di prodotti fito-sanitari contenenti sostanze chimiche, per mantenere i parassiti a livello inferiore a quelli che provocano danni o perdite economicamente inaccettabili.
La lotta integrata tende ad ottimizzare l’uso di tutte le risorse per salvaguardare le produzioni agricole nel rispetto del sistema ecologico.
I prodotti chimici compatibili con tale sistema di lotta devono:
• essere selettivi, senza causare azioni di disturbo contro gli organismi utili;
• essere facilmente deteriorati dall’azione chimica e biochimica del terreno e fisica dell’atmosfera;
• essere usati razionalmente.
Gli strumenti utilizzati sono molteplici ma si privilegia lo sfruttamento delle risorse naturali e dei meccanismi di regolazione degli ecosistemi finché sono in grado di mantenere gli insetti dannosi al di sotto della soglia di tolleranza.
Antagonisti naturali dei parassiti e tecniche di lavorazione del terreno che ostacolano in modo naturale lo sviluppo delle erbe infestanti (pacciamatura, irrigazione adeguata…) fanno della lotta integrata un ottimo compromesso tra l’agricoltura convenzionale e quella biologica.
Tale metodo garantisce regolarità della produzione e qualità del prodotto.

L'azienda mi ha gentilmente omaggiata di una campionatura dei suoi prodotti.


LE ARANCE




I LIMONI



I MANDARINI




Dolcissimi e senza semi.


Ringrazio l'azienda per la gentile collaborazione.

Sito internet http://www.arancebio.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie a tutti voi che siete passati, si prega di non spammare.